• Connettiti con il business
  • ....soluzioni che resistono nel tempo

1. La ristrutturazione aziendale

La ristrutturazione aziendale si attua quando un'azienda o gruppo è in grave difficoltà, al fine di evitare le procedure concorsuali e quindi il concordato, il fallimento ecc..

In Usa si è sviluppata figura del C.R.O., ossia del Chief Restructuring Officer, figura che sta divenendo evidentemente molto importante anche in Europa.

Il nostro logo con un ponte simboleggia la necessità di ricreare il rapporto anche fiduciario, tra impresa, finanza e mercato, che vada oltre i meri rapporti patrimoniali e contabili.

E' quindi essenziale che la nostra Società, quando opererà nella veste di C.R.O., definisca contrattualmente i contenuti e le tempistiche della ristrutturazione. Il contratto, che prevederà inoltre un compenso legato essenzialmente ai risultati, costituirà uno degli elementi fondanti per la generazione di fiducia/credibilità da parte delle imprese, banche e altri attori coinvolti.

Da una minimale attività di mero supporto al management aziendale (verifica di sostenibilità e realizzabilità di un piano industriale, redazione e successiva implementazione ) sino alla sostituzione/integrazione del management e degli amministratori in tutte le aree funzionali dell'impresa, o almeno in quelle maggiormente direzionali, anche con ingresso nei board.

Il C.R.O., nella massima estensione dell'attività, è quindi la figura, che dovrà assicurare credibilità, sostenibilità  e realizzabilità al processo di ristrutturazione aziendale, divenendo l'interlocutore per l'imprenditore, banche, fornitori, mercato, lavoratori e rappresentanze sindacali.

Il C.R.O. deve quindi sommare una serie di competenze professionali di livello: dalla finanza, alla gestione complessiva, alla strategia, al legale, oltre a possedere doti di onestà, trasparenza, coraggio, autorevolezza ed autonomia

1. La ristrutturazione aziendale

Si attua quando un’Impresa (o gruppo di Imprese) si trova in stato di crisi, nelle diverse fasi nelle quali quest’ultima si può concretamente presentare.

Rispetto alle differenti realtà il nostro intervento può concretizzarsi nello svolgimento di attività di supporto al Management (verifica di sostenibilità e realizzabilità di un piano industriale, sua redazione e successiva implementazione) sino ai casi più gravi che richiedono una forte leadership con la sostituzione/integrazione dei Manager e degli Amministratori, almeno nelle aree funzionali più direzionali dell'impresa.

Leggi tutto

2. Il rilancio e la riorganizzazione

L’obiettivo e’ migliorare o recuperare l'efficienza e la competitività aziendale.

Il mandato si focalizza sulla rivisitazione della gestione e dell’organizzazione aziendale e dei correlati processi, nella formazione delle risorse umane e nel coaching dei manager.
E’ un intervento meno invasivo e radicale rispetto alla ristrutturazione, ma richiede alta capacità ed esperienza complessiva.

Leggi tutto

3. Lo sviluppo

Anche questa è un’attività complessa che solitamente richiede l’elaborazione di un piano industriale o la verifica della sua fattibilità e sostenibilità, l’individuazione di prodotti, servizi e mercati, l’adeguamento dei processi, dell’organizzazione e della gestione, e della preparazione del Personale e del Management.

Anche lo sviluppo necessita della disponibilità di risorse finanziarie e pertanto, anche in questo caso, il nostro mandato (provvisto di precisi contenuti, obbiettivi e tempi), rappresenterà uno strumento di incremento della fiducia e del supporto da parte del mercato.

Leggi tutto